Gaming

Le migliori schede grafiche Super GTX 1660 (2021 recensioni)

La GTX 1660 Super è un'eccellente GPU per i soldi, ma ci sono molte schede grafiche GTX 1660 Super tra cui scegliere. Ecco il meglio del meglio.

 

Asus RoG Strix GTX 1660 Super

  • Buona performance
  • Fan abbastanza tranquilli
  • Design esterno efficace
Bestseller No. 1
 

Negli ultimi anni, Nvidia non è stata esattamente conosciuta per i suoi prezzi bassi o per offrire un buon rapporto qualità-prezzo nella fascia medio-bassa. Tuttavia, le cose sono cambiate di recente e Nvidia sembra prendere più seriamente la concorrenza nel 2021.

Entra nella GTX 1660 Super: questa è una GPU di fascia medio bassa lanciato nell'ottobre 2019, è una versione aggiornata e migliorata della GTX 1660 originale rilasciata appena sette mesi prima.

Il "Super" nel suo nome è giustificato, in quanto batte il suo predecessore con un margine significativo e tiene anche il passo con la più costosa GTX 1660 Ti.

Quindi fondamentalmente la GTX 1660 Super è una is GPU di grande valore ma con così tante versioni in giro quale dovrei scegliere? 

Trovare il migliore significherebbe passare molto tempo a confrontare benchmark e recensioni degli utenti, ma non preoccuparti: abbiamo fatto il lavoro di base per te.

Continua a leggere per la nostra selezione ridotta di le migliori top model GTX 1660 disponibili nel 2021!

Punti a favore del prodotto:

  • Estremamente compatto
  • Raffreddamento solido e prestazioni

Punti contro il prodotto:

  • Può diventare un po' caldo e fare rumore sotto carico
  • Non c'è molto spazio per l'overclocking
  • Porti limitati

Abbiamo iniziato con un modello di PNY, un'azienda probabilmente più nota per l'offerta di schede grafiche poco costose e spesso visivamente mediocri. Tuttavia, la prima carta che daremo un'occhiata più da vicino qui non è elencata per la sua convenienza, ma per le sue dimensioni.

Vale a dire, questo PNY GTX 1660 Super è eccezionalmente compatto, con un dispositivo di raffreddamento esterno a ventola singola con un dissipatore di calore un po' piccolo. 

Sarebbe difficile trovare una GTX 1660 Supermodel più piccola in questo momento, quindi se hai bisogno della scheda più compatta che puoi ottenere per una custodia con fattore di forma ridotto o una custodia per GPU esterna, questa sarebbe l'opzione più sicura.

Tuttavia, come spesso accade con i modelli compatti, il raffreddamento non è il migliore, il che a sua volta significa che anche il potenziale massimo di prestazioni non è il migliore. 

Questo non vuol dire che questo modello PNY utilizzi un raffreddamento improprio; al contrario, il raffreddamento è sorprendentemente buono considerando le dimensioni della scheda. Tuttavia, ovviamente non può competere con modelli più grandi che utilizzano più ventole e dissipatori di calore più pesanti.

Detto questo, questa PNY GTX 1660 Super funzionerà un po' più forte e più calda della concorrenza, e non c'è quasi margine di overclock di cui parlare. 

Tuttavia, come accennato in precedenza, è praticamente la più piccola GTX 1660 Super attualmente disponibile , così è eccellente per build Mini ITX strette e box eGPU .

Punti a favore del prodotto:

  • Buona performance
  • Design elegante con piastra posteriore

Punti contro il prodotto:

  • I fan possono diventare un po' rumorosi
  • Un po' più costoso della maggior parte dei modelli.

Se stai cercando una scheda compatta ma ne vuoi una che possa anche offrire prestazioni migliori, non cercare oltre ZOTAC Gaming GeForce GTX 1660 Super AMP.

Con il suo dispositivo di raffreddamento Icestorm 2.0 a doppia ventola, questa GTX 1660 Super può raggiungere velocità di clock più elevate, pur rimanendo più silenziosa e mantenendo temperature più basse. Inoltre, ha anche un aspetto migliore, completo di una piastra posteriore in metallo che avvolge il lato della scheda e le conferisce un aspetto molto robusto.

L'aspetto negativo è che anche qui i fan possono diventare un po' rumorosi e la scheda è un po' più costosa della maggior parte delle altre supermodelle GTX 1660 attualmente disponibili. Tuttavia, questo è comprensibile, considerando che offre prestazioni eccezionali in un telaio così compatto.

Pertanto, se stai cercando una carta che possa stare in una custodia più piccola y che può offrire prestazioni migliori rispetto al precedente modello PNY, è improbabile che tu possa trovare un'opzione migliore .

Punti a favore del prodotto:

  • Design semplice ma efficace
  • Buone prestazioni complessive

Punti contro il prodotto:

  • Solo un DisplayPort e un'uscita HDMI

Andando avanti, veniamo ad Asus, e la prima GTX 1660 Supermodel di cui parleremo è la GTX 1660 Super Dual EVO. La serie Dual di Asus è costituita da alcune varianti GPU più economiche, quindi generalmente ci sono alcuni ritagli negli angoli rispetto alle sue schede della serie RoG Strix più sorprendenti. 

Detto questo, questa GTX 1660 Super Dual presenta una cover nera semplice ma efficace con dettagli minimi e viene fornita anche con una piastra posteriore, che è un vantaggio decisivo. Come tocco finale, Asus ha persino aggiunto una sottile striscia LED sulla parte superiore.

Per quanto riguarda le prestazioni, la GTX 1660 Super Dual è leggermente più avanti della Zotac GTX 1660 Super AMP, ed è un po' più fresca e silenziosa. Non abbiamo dubbi in proposito, ma la selezione delle porte è un po' deludente. 

Vale a dire, come la PNY GTX 1660 Super, questa viene fornita con un HDMI 2.0, una DisplayPort 1.4 e un'uscita DVI-D dual-link. Sebbene ciò renda la scheda attraente per coloro che preferiscono ancora utilizzare DVI, rende le configurazioni multi-monitor un po' una seccatura.

Tutto sommato, questa è una carta che soddisfa tutte le caselle di controllo essenziali: veloce, fresco, non troppo rumoroso, buon prezzo e design robusto . L'unico aspetto negativo è la selezione delle porte , ma è solo uno svantaggio se prevedi di utilizzare più di due monitor, ed è un vantaggio se usi DVI come porta principale, poiché molte carte li stanno scartando ora.

Punti a favore del prodotto:

  • Grandi prestazioni con margine extra per l'overclocking
  • Ottimo dispositivo di raffreddamento a doppia ventola
  • Illuminazione RGB

Punti contro il prodotto:

  • Un po' più caro della concorrenza
  • Design esterno un po' datato

Abbiamo citato la serie RoG Strix quando abbiamo parlato della variante della serie Dual della GTX 1660 Super, quindi ora esamineremo anche la versione RoG: l'Asus RoG Strix GTX 1660 Super!

I prodotti Asus RoG sono quasi diventati sinonimo di design angolare aggressivo e intensa illuminazione RGB, anche se non è così con questa scheda grafica. 

Potresti notare che Asus utilizza ancora lo stesso design della copertina del 2016, quindi sembra un po' datato rispetto a molte altre schede grafiche nel 2021. Naturalmente, è ancora un design pratico, specialmente per una GPU di fascia media come questa, ma pensiamo che la serie potrebbe utilizzare un aggiornamento del design.

Per quanto riguarda le prestazioni, non c'è praticamente nulla di cui lamentarsi. La scheda è veloce, silenziosa e funziona relativamente bene, con un margine aggiuntivo per l'overclocking. E mentre la scheda in sé non ha svantaggi, dobbiamo notare che è anche un po' più costosa della maggior parte degli altri supermodelli GTX 1660, ma solo per $ 10, come la scheda Zotac AMP.

Con tutto ciò che ha detto, non c'è molto di cui lamentarsi con questa scheda grafica in quanto ha prestazioni leggermente migliori e ha un aspetto migliore rispetto alla variante Dual , anche se l'estetica è sempre soggettiva. Il RoG Strix ha più di quello stile "gioco", mentre il Dual è più sottile e di basso profilo, e quale di questi due ha un aspetto migliore dipenderà dai tuoi gusti.

Punti a favore del prodotto:

  • Grande esibizione
  • Raffreddamento molto silenzioso
  • Design eccellente con RGB esteso

Punti contro il prodotto:

  • Relativamente costoso

Il modello finale è un concorrente molto vicino alla ROG Strix, in quanto è una scheda che offre due grandi prestazioni e ha quella distinta aura "da gioco": l'MSI GTX 1660 Super X Gaming.

Molti saranno d'accordo sul fatto che MSI abbia fatto un ottimo lavoro nel ridisegnare le schede grafiche della serie Gaming, attenuando i riflessi rossi a favore di una copertura nera più neutra e di una bella illuminazione RGB in grado di gestire qualsiasi riflesso di colore di cui ha bisogno.

Ma ovviamente non si tratta solo dell'estetica della scheda stessa. Le doppie ventole Torx 3.0 di MSI fanno un ottimo lavoro nel mantenere la scheda fresca, pur essendo notevolmente silenziose all'avvio: sicuramente alcune delle ventole più silenziose che troverai su una scheda grafica oggi. E sebbene abbia un clock di fabbrica inferiore rispetto al modello RoG Strix, il suo potenziale di overclocking è quasi lo stesso.

Alla fine della giornata, proprio come con l'Asus RoG Strix GTX 1660 Super, anche se non ci sono svantaggi significativi per la carta stessa, è un po' di più costoso della variante RoG Strix al momento.

Punti a favore del prodotto:

  • Buone prestazioni complessive
  • Piastra posteriore molto elegante

Punti contro il prodotto:

  • Solo un DisplayPort e un'uscita HDMI

Successivamente, abbiamo un modello di EVGA: EVGA GTX 1660 Super SC Ultra Gaming. Dal punto di vista del design, EVGA è sempre stato un po' incostante, a seconda della generazione e del modello della GPU. 

Quando si tratta delle ultime carte Turing di fascia media, non siamo grandi fan del design del mazzo, anche se preferiamo questo backplate a quello generalmente visto sulle carte EVGA di fascia alta, poiché la trama in metallo spazzolato è più elegante. guardando indietro.

Per quanto riguarda le prestazioni, l'EVGA GTX 1660 Super SC Ultra Gaming è all'altezza del suo nome e può offrire praticamente lo stesso tipo di prestazioni di gioco della versione Asus Dual, anche se più fresca e silenziosa, anche se solo per un pelo. . 

Ha anche gli stessi connettori della serie Asus Dual GTX 1660 Super, che è un vantaggio o un meno a seconda delle esigenze.

Quando si tratta del valore effettivo e delle prestazioni, non c'è molta differenza tra questo modello e la serie Asus Dual GTX 1660 Super, ad eccezione del design, in quanto hanno gli stessi pro e contro. . Quindi se si sceglie tra questi due modelli, sarà principalmente per preferenze estetiche, che differiscono da persona a persona.

Come scegliere la carta giusta per le tue esigenze?

Ora, ci sono alcune cose da considerare quando acquisti una nuova GPU, ad esempio se stai cercando di decidere tra diverse varianti di una GPU specifica. Questi sono i fattori chiave da considerare!

Dimensione

Oggi la scheda grafica è facilmente uno dei componenti più ingombranti di un PC, quindi è sempre una buona idea controllare le misure esatte della scheda e del case, soprattutto se si tratta di un case più compatto progettato con schede madri. Base ATX in mente.

Se vuoi assicurarti che una scheda grafica si adatti alla sua custodia, le due dimensioni chiave da considerare sono le lungo e il larghezza della carta.

Alcune schede grafiche sono più lunghe, perché hanno un dissipatore di calore/dissipatore di calore più grande o perché hanno un PCB più grande. In ogni caso, è necessario assicurarsi che ci sia spazio sufficiente per la scheda e che il rack HDD/SSD non la ostruisca.

In termini di larghezza, le schede con dissipatori di calore o piastre posteriori più spesse spesso finiscono per occupare più spazio verticale all'interno del case, solitamente espresso come il numero di slot che le schede occuperanno. 

La maggior parte delle schede grafiche moderne utilizza un design a doppio slot, ma alcune possono occupare ancora più spazio, portando a due problematica potenziali:

  1. Possono ostruire alcuni degli altri slot PCIe sulla scheda madre, il che potrebbe impedirti di aggiungere alcune schede PCIe aggiuntive, ad esempio schede audio, schede di acquisizione, modem, ecc.
  2. La scheda potrebbe essere troppo vicina alla parte inferiore del case, o all'alimentatore, se si tratta di un alimentatore montato sul fondo, limitando il flusso d'aria e quindi inibirebbe l'efficienza di raffreddamento, portando a temperature più elevate e più rumore, come farebbero le ventole avere. girare più velocemente per mantenere la scheda operativa a temperature accettabili.

Fortunatamente, le schede di fascia media come la GTX 1660 Super non sono generalmente molto grandi, quindi non dovrebbero esserci molti problemi di compatibilità in questo reparto, a meno che non si scelga un case con fattore di forma ridotto. 

Indipendentemente da ciò, è sempre meglio andare sul sicuro e controllare le dimensioni della custodia e quelle della scheda grafica che si desidera acquistare.

raffreddamento

Ogni componente del PC genera calore. E con la quantità di lavoro pesante che fa una GPU, puoi scommettere che questa non fa eccezione. Quindi, proprio come la CPU e l'alimentatore, una GPU necessita di un raffreddamento attivo.

Ora, se stai acquistando una scheda grafica nel 2021, è probabile che troverai tre tipi di dispositivi di raffreddamento GPU:

  1. Aria fresca
  2. ventilatore
  3. rete

I frigoriferi a cielo aperto sono di gran lunga i più comuni e ciascuna delle schede grafiche elencate in questo articolo ne usa una . Un dispositivo di raffreddamento esterno ha un dissipatore di calore aperto e utilizza da una a tre ventole per far passare l'aria attraverso di esso. 

Naturalmente, un maggiore flusso d'aria equivale a una migliore dissipazione del calore e i dispositivi di raffreddamento esterni possono beneficiare in modo significativo di un paio di ventole aggiuntive montate sul case in quanto aiutano a raffreddare l'aria nel case e l'aria calda fuori.

Poi ci sono i soffiatori . A differenza dei dispositivi di raffreddamento esterni, hanno un dissipatore di calore chiuso e utilizzano una singola ventola che espelle l'aria calda dal retro della scheda e direttamente dal case. 

Questo aiuta a prevenire l'accumulo di calore, che può essere l'ideale per casi stretti con flusso d'aria limitato. Tuttavia, le schede raffreddate a ventola spesso si surriscaldano e una singola ventola può fare molto rumore. Anche l'efficienza di raffreddamento complessiva è inferiore, quindi puoi capire perché non sono così popolari come i dispositivi di raffreddamento per esterni.

Finalmente c'è refrigerazione liquida , e questi refrigeratori sono i migliori in termini di efficienza. Le schede raffreddate a liquido funzioneranno a temperature significativamente più basse, consentendo naturalmente un ulteriore margine di overclocking.

Tuttavia, i refrigeratori di liquido sono costosi. L'utilizzo di un dispositivo di raffreddamento a liquido con una scheda economica o di fascia media sarebbe controintuitivo, motivo per cui non si vede alcuna GTX 1660 Supermodel raffreddata a liquido inclusa nell'articolo. 

Per il prezzo di un dispositivo di raffreddamento a liquido, potresti facilmente passare dalla GTX 1660 Super a una RTX 2060 o RTX 2060 Super, entrambe le quali offrirebbe prestazioni migliori rispetto a una GTX 1660 Super overcloccata. y aggiungerebbero il ray tracing per ogni evenienza.

Quindi, dal momento che tutti i modelli qui elencati sono dotati di refrigeratori per esterni, cos'altro puoi dire a riguardo?

Bene, come accennato in precedenza, possono essere raffreddati con una, due o tre ventole e tutti i modelli qui tranne il PNY sono dotati di dispositivi di raffreddamento a doppia ventola. Il principale vantaggio di a più fresco un solo fan è il fatto che consente alla scheda di essere complessivamente più piccola, il che è utile per i casi compatti, come abbiamo detto sopra. 

Tuttavia, un PCB più piccolo non significa che la GPU genererà meno calore, quindi le schede a ventola singola tendono a essere più calde e rumorose, poiché la ventola deve girare più velocemente per mantenere basse le temperature.

Nel frattempo raffreddatori a tripla ventola sono l'esatto contrario. Naturalmente, occupano più spazio e aggiungono un po' più di lunghezza alla carta. Tuttavia, avere tre ventole consente un migliore raffreddamento, un margine di overclock aggiuntivo e una minore generazione di rumore, poiché le ventole non devono girare così velocemente per mantenere la scheda fresca.

Infine, dispositivi di raffreddamento a doppia ventola Trovano un equilibrio tra dimensioni, efficienza di raffreddamento e generazione di rumore e la maggior parte delle schede qui sono raffreddate con dispositivi di raffreddamento a doppia ventola, che è praticamente la norma per le schede grafiche in questa fascia di prezzo.

overclocking

Ora che abbiamo parlato di raffreddamento, abbiamo qualche parola da dire sull'overclocking. Come probabilmente saprai, l'overclocking è l'atto di aumentare la velocità di clock di una GPU (o di qualsiasi altro componente) oltre le specifiche impostate dal produttore dell'hardware. 

Una velocità di clock più elevata significa che la GPU funzionerà più velocemente, offrendoti più fotogrammi al secondo nei giochi. Ma quante prestazioni extra puoi ottenere da una GPU con l'overclocking?

In generale, una GPU overcloccata può darti circa il 5-15% in più di fotogrammi al secondo rispetto a una GPU che funziona con le impostazioni di base, ma questo inevitabilmente varia da gioco a gioco.

Detto questo, questo potrebbe essere un incremento minore e irrilevante di soli due o tre frame in alcuni dei giochi AAA più impegnativi. Se stai giocando agli eSport o ad altri titoli meno impegnativi, potrebbe finire per essere un notevole incremento che ti consente di avere un frame rate a tre cifre più stabile con un monitor a 144Hz.

Tutto sommato, qualsiasi scheda qui elencata offrirà più o meno lo stesso tipo di prestazioni con variazioni minori, quindi entrare nei dettagli delle prestazioni di overclock di ciascuna GPU qui elencata sarebbe semplicemente un esempio di inutile spaccare i capelli.

estetica

Probabilmente avrai notato che abbiamo parlato molto del design delle carte nell'articolo. Con la crescente popolarità dei case traslucidi, è diventato più importante per gli OEM rendere le loro schede grafiche visivamente accattivanti, per non parlare del fatto che una scheda ben progettata e dall'aspetto di qualità rende il prodotto più commerciale.

Quindi, se stai ottenendo una custodia trasparente o stai costruendo un mazzo aperto e vuoi assicurarti che la tua configurazione sia buona, cosa dovresti tenere a mente quando si tratta del design della tua futura scheda grafica?

In primo luogo, c'è il colore . In passato, molti OEM avevano riflessi di colore diversi che fungevano da una sorta di firma che aiutava a identificare il produttore a colpo d'occhio. Ad esempio, le carte Zotac avevano un giallo brillante, le carte MSI avevano un rosso molto vivace e le carte Gigabyte erano arancioni; questo variava da serie a serie, ovviamente.

Tuttavia, di recente, gli OEM hanno adottato un approccio più neutro, solitamente utilizzando il nero come base, a volte integrato da riflessi bianchi o grigi. 

La consistenza è importante per l'estetica di una build, quindi se i produttori continuassero a evidenziare i colori, ciò significherebbe che quei colori potrebbero scontrarsi con i colori di altri componenti, da qui il recente cambiamento nella filosofia del design.

Tuttavia, questo non significa che il colore sia "fuori", tutt'altro. Al contrario, sempre più componenti stanno arrivando con illuminazione RGB personalizzabile, e al giorno d'oggi lo troverai anche su schede grafiche più economiche. 

Quindi perché dipingere la copertina o il backplate di una carta con un colore specifico quando invece potresti semplicemente aggiungere un'illuminazione personalizzabile?

E a proposito, c'è il piastra posteriore . Alcuni anni fa, erano riservati ai modelli premium, ma nel 2021 non è raro trovarli anche su schede grafiche economiche come la GTX 1650 Super.

Come puoi concludere dall'articolo, la maggior parte dei supermodelli GTX 1660 che abbiamo elencato sono dotati di una piastra posteriore, quindi a cosa serve?

Bene, la piastra posteriore è principalmente un'aggiunta estetica, che conferisce alla scheda un aspetto molto più elegante e premium. Tuttavia, impedisce anche al PCB di piegarsi e facilita la rimozione della polvere dal retro della scheda, il che è conveniente.

Tuttavia, piuttosto che una piastra posteriore no aiuta con il raffreddamento. Nonostante ciò che alcuni OEM potrebbero affermare, i test hanno dimostrato che avere un backplate in metallo non aiuta affatto con la dissipazione del calore, quindi le schede con backplate non raggiungeranno velocità di clock più elevate o funzioneranno a una temperatura di clock più bassa rispetto alle controparti senza backplate.

Connettori connettori

Qualcosa che differisce da modello a modello è il numero di connettori con cui viene fornita la scheda, e lo abbiamo menzionato durante la revisione di alcune delle schede elencate in questo articolo.

Nel 2021, le ultime schede grafiche verranno fornite con due connettori principali: DisplayPort 1.4 y HDMI 2.0b . Quindi come si confrontano questi due?

Bene, in questo contesto, la cosa più importante da considerare è il risoluzioni e frequenze di aggiornamento .

HDMI 2.0 supporta 4K a 60 Hz e 1080p a 120 Hz. Nel frattempo, DisplayPort 1.4 supporta 8K a 60 Hz, 4K a 120 Hz e 1080p a 240 Hz. Entrambi i connettori supportano HDR, anche se quando si tratta di sincronizzazione adattiva, HDMI supporta solo AMD FreeSync, mentre DisplayPort supporta AMD FreeSync e Nvidia G-Sync.

Oltre a HDMI e DisplayPort, ci sono anche Dual Link DVI-D , che supporta 1080p a 144 Hz e 1440p a 75 Hz. Anche se potrebbe essere un'interfaccia obsoleta che sta per diventare obsoleta, molte GPU di fascia media e budget sono ancora dotate di questo connettore poiché è ancora utilizzabile per i giochi 1080 e persino 1440p in 2021.

Detto questo, è facile determinare quale connettore si adatta meglio alle tue esigenze in base alla risoluzione del monitor, alla frequenza di aggiornamento

Pubblicazioni correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Torna all'inizio pulsante