BIBLIOTECA

Genshin Impact | Breeze in the Forest Supplement - The Dragon's Tome

Riassunto

Un supplemento alla selezione di ballate da "Breeze Amidst the Forest" con estratti da varie fonti. Racconta la storia del drago di Mondstadt.

Contenuto del libro

Un estratto da "An Investigation into the Cultural Customs of the Wind Kingdom", meglio conosciuto come "Records of Customs and Culture", di Jacob Musk.

... ...

Il "Lupo" del Cavaliere di Borea, il "Leone" del Cavaliere del Dente di Leone (o "Cavaliere del Dente di Leone"), il "Falco" dei Cavalieri di Favonio e il "Drago del Vento" Dvalin sono stati Considerati a lungo i Quattro Venti che vegliano su Mondstadt. Dopo che il Cavaliere del Dente di Leone liberò Mondstadt, furono istituiti i Cavalieri di Favonio e i Cavalieri di Borea si unirono a loro. La tradizione dell'adorazione dei Quattro Venti si formò gradualmente a Mondstadt. Tuttavia, Dvalin, l'antico drago del vento, li ha preceduti tutti.

Circa cento anni fa, la terra era nel caos. L'oscurità si diffuse, contaminando tutto ciò che toccava. Barbari e orribili creature vagavano per le terre, costringendo le persone a vivere all'interno delle mura della città.

È stato un momento particolarmente difficile per Mondstadt. Il Cavaliere dei Denti di Leone non aveva un erede adatto, ei Cavalieri di Favonio avevano perso molti dei loro uomini e donne coraggiosi durante le aspre guerre. Durante i tempi più difficili, Durin, il drago corrotto dal potere incommensurabile, iniziò ad attaccare Mondstadt.

Le preghiere della gente di Mondstadt risvegliarono l'Arconte Anemo e la sua volontà evocò il Drago del Vento Dvalin. Come ultimo difensore di Mondstadt, Dvalin ha combattuto contro Durin con tutte le sue forze. Il risultato era chiaro: i resti di Durin giacciono ancora sulle cime innevate a sud di Mondstadt, ma la storia di come finì la battaglia si perse nel tempo. Si dice che Dvalin abbia strappato la gola a Durin e insieme caddero dal cielo. Il corpo di Durin affondò nella neve quando Dvalin fu evocato da Archon Anemo e cadde in un sogno.

... ...

La gente credeva che Dvalin si sarebbe svegliato ogni volta che Mondstadt si trovava di fronte a una nuova minaccia. Ma in questi tempi di pace, la credenza dei Quattro Venti si è gradualmente erosa ei suoi templi sono quasi completamente deserti.

(Citazione di origine sconosciuta: quando i Cavalieri scoprirono finalmente che la mostruosità aliena chiamata Terrore della tempesta, che avevano affrontato innumerevoli volte, era in realtà Dvalin dei Quattro Venti, l'inimicizia che era cresciuta tra loro e che li aveva guidati Il conflitto poteva non può essere annullata. Difficilmente si può immaginare il tradimento che deve aver provato Dvalin quando si è svegliato dopo cento anni di sonno, solo per scoprire che la gente di Mondstadt, che aveva protetto con la sua vita, lo aveva abbandonato ...)

Nessuna voce trovata.

Pubblicazioni correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Torna all'inizio pulsante